Gregorio Codagnone, nasce il 19 Gennaio del 1996 e vive a Firenze dove frequenta la facoltà di Architettura. Da sempre appassionato d’arte in tutte le sue forme, di architetture, di materiali che compongono le cose. 

Inizia a dipingere nell'estate 2016: una scintilla di colore in un periodo buio, un elemento che si traduce in una particella che genera la sua forma autonoma di espressione ben evidente in queste sue prime opere, tutte ricche di cromatismi vitali che danno energia e forza ai suoi dipinti. 

Queste opere rappresentano per l’autore la capacità di raggiungere e integrare sensazioni ed emozioni legate ad aree interne distanti fra loro e frammentate, venendo così a costituire un filo che lega e conduce ad una rappresentazione. L’opera che ne deriva costituisce una fonte di creatività rappresentativa della persona che l’ha concepita. 

I materiali usati sono costituiti da vernici e smalti di vario tipo oltre a vetro, gesso e residui del legno.