Lava casting

Con quest’opera l’artista sperimenta per la prima volta un nuovo tipo di supporto per esprimere i suoi concetti astratti: il metallo.
Come abbiamo visto nella sua precedente scultura per “Pinetum 05” - Arc. Bruno Boretti, l’artista si trova in confidenza a lavorare tale materiale.

In questo lavoro studia la caduta incontrollata dei colori sul supporto, grazie a resine e vernici particolari che rendono possibile tale scivolamento. Richiama, in quest’opera, l’attenzione dell’osservatore sulle fusioni dei colori che ricordano quelle di una colata lavica sulle pendici di un vulcano.

Lamiera di ferro con vernici ad alcol e resina

[120x80cm]


Date:

2018